Un saluto a tutti i nostri carissimi lettori. Da poco si è chiuso il 2016 e abbiamo deciso di tirare alcune somme.

Com’è stato, quindi, l’anno appena trascorso a Siena?

2016. L’ anno della pioggia

Il primo aspetto che salta all’ occhio osservando i dati registrati puntualmente dalle nostre centraline riguarda la quantità di pioggia caduta. Il 2016 chiude con 1203,7 mm presso la stazione meteorologica di Vico Alto *, appartenente alla rete AMS-METEOSIENA24. E’ il secondo valore più alto dal lontano 1839, finendo dietro solo al 1960 che chiuse a 1253,2 mm. Un valore, quello del 2016, che assume ancora più importanza, confermato e validato da dati similari registrati da altre centraline meteorologiche della città e di altre zone limitrofe.

La pioggia a Siena dal 1839 a oggi.
La pioggia a Siena dal 1839 a oggi.

 

Stiamo parlando di circa il 50% di pioggia in più nell’ arco dell’ anno solare, stante una media storica 1839/2016 di 801,9 mm.
Questo enorme surplus pluviometrico è dovuto non solo ad un autunno molto piovoso, specialmente in ottobre e novembre, “mesi della pioggia” da sempre, ma soprattutto ad un febbraio da 189,2 mm (RECORD STORICO PER SIENA ) e ad una primavera anch’ essa decisamente piovosa specie in aprile e in maggio.

 

Cumulati pluviometrici mensili e totali per la centralina meteorologia di Siena - Vico Alto
Cumulati pluviometrici mensili e totali per la centralina meteorologia di Siena – Vico Alto

 

Tra gli eventi da segnalare ricordiamo il sistema temporalesco autorigenerante che nella notte tra il 23 e il 24 Aprile colpì le zone nord della città e ancora più direttamente l’ area del Chianti portando i seguenti cumulati:

  • Vagliagli 117,4mm
  • Castellina in Chianti 121,8mm
  • Madonna a Brolio 133,2mm
  • Gaiole in Chianti 126,6mm
  • Siena Vico Alto 69,9mm.

 

Ricordiamo poi il fronte temporalesco del 14 Ottobre con il quale si aprì invece una lunga fase di forte maltempo che conobbe il suo apice tra il 5 e il 6 Novembre, quando forti piogge interessarono tutto il senese portando estesi allagamenti tra Val d’Arbia e Val di Merse, anche a causa dei terreni resi già saturi dalle piogge cadute in precedenza.
A cavallo tra quei due giorni di inizio novembre i cumulati pluviometrici andarono dai 146,8 mm di Pieve a Bozzone ai 126,2 mm di Siena Acquacalda e i 121,6 mm di Vico Alto. A Siena una perturbazione in grado di portare più di 100 mm in 24 ore mancava almeno dall’ ottobre del 2004. A seguito di queste abbondanti piogge si raggiunsero le seguenti altezze idrometriche sui nostri fiumi:

  • Merse a Ponte a Orgia 4,55mt
  • Arbia a Pianella 4,84mt
  • Arbia a Monteroni 8,09mt
  • Ombrone a Buonconvento 9,51mt

 

Annata molto mite dal punto di vista termometrico

 

Dal punto di vista delle temperature il 2016 a Siena risulta essere una delle annate più calde di sempre con una temperatura media annuale di +14,9°.

 

Dati storici di temperatura media annuale per Siena città
Dati storici di temperatura media annuale per Siena città

 

Questo dato va contestualizzato e ricollegato sia al trend crescente al rialzo delle temperature, osservabile anche dal grafico sopra, sia ad uno degli eventi di EL NINO(riscaldamento anomalo delle acque del Pacifico) più intensi di sempre. Il 2016 chiude infatti come l’anno più caldo di sempre a livello globale.

 

Poche le irruzioni di aria fredda nella stagione invernale con un singolo episodio a metà gennaio che oltre a far segnare i valori più bassi in fatto di temperature (-2,6° di temperatura minima ), ha fatto registrare un breve episodio di nevischio il giorno 20 gennaio verso le ore 13. La temperatura massima di +35,6°C viene registrata il 24 Giugno per poi avere un prosieguo della stagione estiva con valori al di sopra della media ma in assenza di durature e degne di nota ondate di aria calda.
Ad Ottobre e precisamente il giorno 11 viene invece registrata una temperatura media giornaliera di +8°C che risulta essere la terza giornata più fredda nella prima metà di Ottobre a Siena dal lontano 1943.

 

Curiosità meteo

 

  • 42000 i fulmini caduti sulla nostra regione il 14 ottobre
  • Il 10 Ottobre una Funnel Cloud(nube a imbuto) si è formata sulla periferia sud della città. Le Funnel Clouds sono di fatto trombe d’aria che non toccano il suolo. E’ la prima che osserviamo su Siena e non abbiamo altri esempi documentati a disposizione.

 

CLIMA A SIENA 2016

 

 

*dopo la dismissione della centralina di Poggio al Vento nel 2003 rappresenta la sola presente nella città sin da quella data e pertanto viene utilizzata fino ad oggi per i dati pluviometrici. Dal 1° Gennaio 2017 utilizzeremo la centralina meteorologica posta in via C.Battisti presso il Liceo Scientifico G.Galilei essendo la più simile della nostre rete come posizionamento, altitudine ed esposizione a quella “storica” di Poggio al Vento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here