Esattamente 20 anni fa la nostra regione viveva una delle ondate di gelo più intese degli anni ’90. Tutto ebbe inizio il 26 dicembre 1996 quando grazie ad una cella di alta pressione presente sul centro-nord Europa, masse d’aria molto fredde di estrazione continentale iniziarono a muoversi in moto retrogrado ( est-ovest ) verso l’Italia, portando ad una repentina discesa delle temperature a partire dal Triveneto. Il 27 dicembre tre quarti dell’Italia fu sotto zero, ma mentre al nord il cielo si presentava sereno, terso, sul medio Adriatico ed al sud la neve scese copiosa fin sulle coste, con qualche breve apparizione anche sul versante tirrenico. Sulle aree interne delle regioni adriatiche il manto bianco arrivò a superare anche il metro in collina.

Isoterme di -16° alla quota isobarica di 850 hpa sull' Italia centrale. Il giorno 27 dicembre 1996 3/4 di Italia sperimentano temperature al di sotto dello zero
Isoterme di -16° alla quota isobarica di 850 hpa sull’ Italia centrale.
Il giorno 27 dicembre 1996 3/4 di Italia sperimentano temperature al di sotto dello zero

 

Anche la giornata del 28 trascorse perlopiù con un cielo sereno sulla nostra regione e temperature molto rigide acuite da un forte vento da nord-est, il famoso Buran ( o Burian come è stato poi ribattezzato giornalisticamente e da tanti appassionati di meteorologia, vento freddo che arriva direttamente dalle steppe siberiane ).
Verso sera tuttavia il tempo iniziò a cambiare con velature che man mano si fecero strada dal mare. Una bassa pressione formatosi sulle isole Baleari, e in avvicinamento alle regioni del medio-alto Tirreno portò un repentino cambio circolatorio attivando lo scorrimento di una massa d’aria più umida e mite dal mare. Il 29 fu la giornata della grande neve sulla Toscana e soprattutto sulle zone centro-meridionali e costiere, dove si ebbero cumulati nevosi molto rilevanti e in molti casi anche superiori alle zone interne della regione.

E’ il 23 dicembre. Guido Caroselli annuncia l’ arrivo di un’ ondata di aria molto fredda nei giorni successivi nella trasmissione Che Tempo Fa. Notate le temperature miti dei giorni precedenti e le parole usate dal meteorologo che cita durante lo spazio l’ anticiclone russo-siberiano.

Prendiamo in prestito da Tommaso Martelli, socio dell’Associazione meteorologica senese, il suo diario meteo di quei giorni di Dicembre di 20 anni fa, per carpire ancora meglio come fu vissuto l’ evento da un appassionato di meteorologia.

DICEMBRE 1996 San Giovanni a Cerreto

25/12: +7,4/+13,8 giornata calda ,la sera alle 18 giocavo a pallone in camicia….15,8mm la mattina..

26/12: -3,9/+3,9…Arriva il Burian….4cm di nevischio in 15/20 riprese per tutto il giorno…..sempre con cielo sereno…raffiche di Burian sino a 70km/h

27/12: -8,6/-1 ….Mattinata serenissima con Burian sino a 100km/h, T° Sempre sottozero , nel pomeriggio altra pallinata da Est poi dalle 18 cala il vento e alle 22.50 tocco i -8,6…poi ripiglia un pochino e mi assesto sui -8

28/12: -8/-5 …..mattinata serena con vento moderato poi dal primo pomeriggio calma assoluta di vento e prime velature ….la sera alle 23 primi fiocchetti con -7,8C….

29/12: -7,6/-3,4… Neve debole sino alle 3/3,30 poi blizzard con -7 …..continua moderata sino alle 14 per 16,5cm da me ma già a Montechiaro c’erano 20cm così come nella parte Nord di Siena, 22/25cm in Piazza del Campo, 30cm alla Coroncina e parte Sud, 35cm a Monteroni e ben 40cm a Ponte d’Arbia e Buonconvento (a sud di Siena evento più grande dal 1956, mentre a Nord poca roba con soli 10cm a Vagliagli e 5cm a Gaiole e Radda),in serata rasserena e inizia la discesa….

30/12: -10,2/+0 ….Giornata glaciale e serena….neve marmificata…..dalle 20 prime velature….

31/12: -3,8/+2,8…. Si torna sopra lo zero dopo 4 giorni….in mattinata neve debole/moderata per l’ultimo CM…poi foschia e primi segni di disgelo….la sera verso le 11 inizia a piovere con +2 in modo torrenziale mentre al Nord le Tv mostravano l’apocalisse….

1/1: +2,8/+10,8….gran pioggione scioglitutto….oltre 60mm fra pioggia e neve fusa , libeccio caldo e fine dei Giochi…

NOTE: Aggiungo che la mattina del 30 si fecero -18° a Ponte a Bozzone….con olivi schiantati come nel 1985….anche se nessuno lo ricorda…

 

 

Di seguito postiamo le temperature minime che furono registrate nel Dicembre 1996 con alcuni record

 

 

Arezzo Molin Bianco -15.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata a dicembre dal 1957 a oggi

Cortona San Lorenzo -16.4°C – Record assoluto di temperatura più bassa. Centralina attiva dal maggio 1996 ad oggi

Sansepolcro -12.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1924 a oggi

Palazzo del Pero -14.0°C

San Giovanni Valdarno -12.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre. (Dati dal 1972 al 1998)

Castiglion Fibocchi -11.0°C – Record assoluto di temperatura più bassa assieme al 2/3/2005 dal maggio 1996 ad oggi

Camaldoli -13.4°C – IN DATA 29/12

Castiglione d’Orcia-Le Masse -8.2°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1993 a oggi – IN DATA 28/12

Gaiole in Chianti -14.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1996 a oggi

Ripa d’Orcia-Poggio Grande -9.1°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1995 a oggi

San Gimignano -8.7°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1961 a oggi – IN DATA 29/12

Siena Poggio al Vento -7.9°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre. Dati dal 1966 al 2001

Monteroni d’Arbia-Biena -18.6°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1994 a oggi

Radicofani Contignano -10.2°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1993 a oggi

Pienza Madonnina -10.0°C -Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre. Dati dal 1953 al 2010

Cetona -8.6°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre. Dati dal 1990 al 2000

Monte Oliveto -10.5°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1935 a oggi – IN DATA 29/12

Monteriggioni Scorgiano -14.3°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1992 a oggi

Grosseto Aeroporto -10.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1944 a oggi

Follonica -5.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre. Dati dal 1966 al 1998

Orbetello Terra Rossa -6.0°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1953

Orbetello San Donato -12.0°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1951 al 1998

Montenero d’Orcia -11.3°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1992 a oggi

Capalbio Selva Nera -9.5°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1989 a oggi

Semproniano Corte Vecchia -6.4°C– Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1993 a oggi – IN DATA 28/12

Monte Argentario ARSIA -7.9°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1995 a oggi – IN DATA 27/12

Cecina Colle Mezzano -6.0°C – Record assoluto di temperatura più bassa dal 1989 a oggi

San Vincenzo Aviosuperficie -6.1°C – Record di temperatura più bassa mai registrata in dicembre dal 1989

 

La nevicata a Marina di Grosseto.

Quell’ evento di fine dicembre 1996 portò la neve su tutta la costa maremmana. La nevicata fu molto abbondante a Castiglione della Pescaia, dove caddero tra i 25 e i 30 cm di neve, a Marina di Grosseto a Talamone. La neve imbiancò tutta la costa da Follonica a Orbetello, isole comprese.
Nel capoluogo di provincia, Grosseto, caddero 40 cm di neve.

 

Si ringraziano Tommaso Martelli, Luca Corsi, Andrea Comite per il contributo offerto alla stesura di questo articolo.

La foto di copertina mostra il borgo di Castiglione della Pescaia ricoperto dalla coltre nevosa. Foto concessa da Luca Corsi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here