Il punto della situazione su marzo 2020: piuttosto secco e con temperature nella media. A referto anche l’unica fioccata del semestre freddo

 

Anomalie di pressione e circolazione

Si può idealmente dividere il mese in tre macro-fasi. I primi 10-11 giorni del mese sono stati caratterizzati da un vortice islandese molto profondo e forte e dal dominio delle correnti umide, atlantiche sull’Europa occidentale. In alcuni frangenti abbiamo osservato un coinvolgimento, seppur parziale anche della Penisola italiana. Su Siena il passaggio di alcune perturbazioni degne di nota nella prima settimana del mese, faceva pensare ad un marzo piovoso e piuttosto mite. La seconda decade di marzo 2020 faceva da transizione, con un graduale indebolimento della tensione zonale e del vortice d’Islanda, mentre gli ultimi giorni del mese venivano caratterizzati da un’alta pressione di blocco dapprima sull’Europa centro-settentrionale, poi tra Atlantico settentrionale, Regno Unito e Groenlandia. Veniva il turno delle correnti più fredde di origine artica che, dalla porta dei Balcani si tuffavano verso il Mediterraneo. Per la Toscana tempo secco e temperature in calo.

Anomalie di pressione atmosferica al suolo nei primi 15 giorni di marzo 2020. Vortice di bassa pressione profondo tra Regno Unito e Islanda


Temperature: nella media

 

Dal punto di vista termico il mese di Marzo registra una temperatura media di +9,4°C, un solo decimo ( +0,1°C) al di sopra della media mensile del periodo 1980-2010. Anche la media delle temperature minime non mostra uno scostamento dai valori normali: +5,2°C contro un valore trentennale di +5.15°C. Leggermente più alta l’anomalia della media dei valori massimi con un dato di +14,1°C contro una media trentennale di +13.6°C. La temperatura più alta toccata è stata di +21,7°C il giorno 19, mentre la temperatura più bassa è stata di -0,7°C il giorno 25.

Precipitazioni: mese più secco della media


Dal punto di vista pluviometrico il mese chiude al di sotto della norma, nonostante un numero di giorni piovosi in perfetta media ( 8). I mm di pioggia caduti presso la nostra stazione di Siena Galilei sono 53,2mm11,9mm in meno rispetto alla media 1839-2019 di 65,1mm). Il giorno più piovoso è stato il 2 Marzo quando sono caduti 28,1mm. Da segnalare inoltre due brevi episodi di nevischio/neve debole sulla città. Il primo tra la notte e l’alba di martedì 24 con locali deboli attecchimenti al suolo in alcune zone della città ( <1cm di neve ), il secondo la mattina del giorno successivo con deboli precipitazioni nevose nei settori occidentali della città senza attecchimento. Si tratta in entrambi i casi degli unici eventi di neve di tutta la stagione invernale 2019-2020, ormai a primavera iniziata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here