Siamo difronte all’ennesimo peggioramento del tempo di questo mese di Febbraio, che contina a presentare un volta pienamente autunnale invece che quello tipico invernale. Nella giornata odierna un profondo minimo di pressione localizzato tra la Corsica e la Sardegna piloterà masse d’aria miti e molto umide verso la nostra regione. E’ una delle disposizioni bariche più perturbate per la Toscana centro-meridionale, andando ad eliminare le ombre pluviometriche che in genere si formano con il SW pieno. A partire dalle ore pomeridiane ci attendiamo un marcato peggioramento del tempo tra le provincie di Grosseto e Siena con piogge diffuse anche di moderata-forte intensità. Prima di iniziare ad analizzare i vari lam odierni sulle precipitazioni previste, dobbiamo inanzitutto analizzare la situazione di partenza del nostro territorio, anche alla luce delle piogge dei giorni scorsi. Nella giornata di ieri sono caduti diffusamente 20/30mm portando ad un aumento dei livelli idrometrici dei fiumi, con la Merse che ha superato il primo livello di allerta alle stazioni idrometriche di Montieri e a quella di Orgia. L’arbia a Monteroni è salita di oltre 2.50mt. Appare chiaro quindi che oggi in caso di piogge anche solamente come ieri avremmo nuovamente un aumento importante dei corsi principali e di tutto il reticolo minore. Sarà una situazione da monitorare attentamente anche alla luce dei lam che prevedono piogge ben più consistenti di quelle di ieri.

Passiamo quindi ad analizzare alcuni lam odierni per avere un idea più chiara di quello che potrebbe accadere. Iniziamo con il lam 3km del Lamma inizializzato su dati ECMWF

Lam 3km fonte Lamma
Lam 3km fonte Lamma

Possiamo vedere cumulati medi tra i 25/40mm su Metallifere e tutta la parte settentrionale del senese e del grossetano e un secondo picco più consistente superiore ai 50mm sull’Amiata. Anche il lam di Meteocenter vede una situazione del tutto simile anche se lascia intravedere la formazione di un sistema convettivo più importante tra il golfo di Follonica, Metallifere e il nord Senese, capace di portare cumulati ben più importanti e pericolosi per i corsi idrici di questa parte di Toscana.

Lam Meteocenter
Lam Meteocenter

Anche gli altri lam disponibili in rete vedono situazioni analoghe con cumulati medi che potrebbero diffusamente superare i 30/40mm. Alla luce di quanto detto e mostrato è da attendersi un nuovo importante innalzamento dei livelli idrici dei corsi principali delle Metallifere ( Merse, Farma, Bruna, Cecina, Pecora ) e locali esondazioni dei reticoli minori. Sarà quindi un inizio settimana da monitorare attentamente con un peggioramento tipico autunnale che potrebbe mettere in difficoltà i fiumi del senese e del grossetano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here